Lavoro da cane

“Il lavoro nobilita l’uomo”, questo è un motto che tutti conosciamo, ma cosa succede quando chi lavora è un cane?

Sappiamo che esistono vari  tipi di lavoro che vedono i nostri amici pelosi protagonisti assoluti. Abbiamo per esempio già parlato in un precedente articolo della pet therapy, molto utilizzata negli ospedali, nelle case di riposo, centri per disabili. Abbiamo spiegato come i nostri amici siano capaci di entrare in sintonia con le persone fragili, come i bambini autistici, anziani in difficoltà, o malati in generale.  Qui le razze che troviamo più spesso sono i labrador e i golden retriver, ma ciò non significa che non siano presenti anche altri esemplari.

Leggi: https://nuovafattoria.com/il-mio-dottore-e-un-cane/

Un ambito assolutamente storico in cui il cane ha affiancato l’uomo è quello della pastorizia e dell’allevamento. Il cane pastore appartiene all’immaginario collettivo di tutti noi, è spesso impressionante vedere l’attenzione e la capacità di questi cani nel guidare le mucche, le pecore o le capre, stando sempre all’erta e vigilando su di loro. Il bovaro o il border collie sono tra le razze più comuni impegnate in questa mansione.

Ci sono poi i cani da salvataggio. In tutte le situazioni drammatiche, come i terremoti o le valanghe in montagna, gli uomini del soccorso sono accompagnati da cani addestrati a cercare e trovare persone che sono rimaste sotto le macerie delle case distrutte, oppure sotto la neve. Storici sono i salvataggi dei San Bernardo, mentre i Terranova e i labrador sono molto adatti  per il soccorso in acqua.

Le forze dell’ordine da decenni hanno sezioni cinofile per collaborare alla cattura di un  criminale o per la ricerca di stupefacenti, i cani sono anche usati dalla polizia scientifica per ricercare indizi durante le indagini, qui troviamo le razze che hanno un olfatto molto sviluppato come i beagle e i foxhound.

Un’altra razza molto usata in polizia è quella dei dobermann, apprezzata per il suo carattere equilibrato, per la forte muscolatura e la forza. Questi cani sono molto rispettati, ben curati dal loro partner umano e quando sono anziani godono anche di una meritata pensione.

Non possiamo dimenticare i cani da caccia. Fin da tempi lontani l’uomo ha addestrato il suo amico peloso, sfruttando l’atavico istinto predatorio del cane, nella ricerca della selvaggina. Ancora oggi i più famosi sono i pointer, i setter e i segugi.

Infine, per questi nostri amici dobbiamo anche prevedere un’alimentazione con un valore energetico più alto, visto il loro maggiore dispendio di energie. Ne abbiamo parlato qui:

https://nuovafattoria.com/lalimentazione-del-cane-atleta-o-da-lavoro/

I nostri cani da sempre si sono dimostrati disponibili ad essere addestrati e ad aiutare gli uomini nel loro lavoro, vivendo questo impegno spesso come un gioco, contenti dell’approvazione del compagno umano e della sua soddisfazione. Le persone che condividono un lavoro con un cane devono permettere a quest’ultimo di esprimersi al meglio, dandogli la giusta motivazione e non lesinando attenzioni e gratificazioni.


Supreme Plus

Mangime secco per cani adulti di tutte le razze.
Cibo monoproteico completamente bilanciato e adatto alla dieta di 
cani adulti che svolgono una elevata attività fisica.
Il contenuto calorico è di 4.850 kilocalorie