Il mio dottore è un cane

No, non sto dicendo che il mio dottore è pessimo, sto dicendo che il cane può essere un ottimo aiuto terapeutico per le persone fragili. Ho un bellissimo ricordo di quando ero alle scuole elementari e nel mio oratorio c’era la consuetudine di accompagnare i bambini a trovare i vecchietti nelle case di riposo.  Qualche bambino scopriva nuovi nonni e qualche signora anziana (erano rari i vecchietti maschi) adottava un nuovo nipote. 

Una volta, noi bambini, abbiamo assistito ad una cosa nuova e all’epoca assolutamente straordinaria, una ragazza era lì con il suo cagnolino, e faceva  tanti giochetti e divertiva le signore in carrozzina, Jack, mi ricordo ancora il suo nome,  era un tipetto simpatico e pieno di energia, ma allo stesso modo paziente ed attento a tutte le indicazioni della sua “collega umana”. E’ stata una bellissima giornata, le mie amiche ed anche noi bambini eravamo entusiasti e abbiamo fatto promettere ai due nuovi “terapisti” di tornare presto.

Ora la pet therapy è conosciuta da molti e utilizzata in tantissimi ambiti, non solo con persone anziane, ma anche con ragazzi ed adulti disabili, con bimbi piccoli, spesso si parte già dal nido, e in tutte le situazioni, i nostri amici pelosi fanno la loro parte egregiamente. Non si tratta solo di cani, ma anche di cavalli, asini, conigli.

Naturalmente è un lavoro in cui non ci si improvvisa da un giorno con l’altro, i pet therapist sono persone serie, qualificate che hanno alle spalle studi e conoscenze a livello universitario, e che hanno saputo addestrare i propri amici pelosi con tanta pazienza ed amore.

.

Quali sono i benefici di questa particolare terapia?

Già solo il contatto con l’animale dà una sensazione di relax e di pace, il battito cardiaco della persona diminuisce, ci sono effetti positivi sull’umore e sullo stato psicologico, le ansie e le paure sono mitigate, si ha più voglia di fare movimento ed essere attivi. I nostri amici pelosi si donano completamente, non hanno preclusioni o pregiudizi, sono felici di trovare compagni di gioco e si affezionano con grande semplicità.

Inoltre per i ragazzi che hanno problemi di autostima e di relazione, prendersi cura di un cane e averne la responsabilità aumenta la fiducia in sé stessi e  li fa crescere più equilibrati.

Tra tutti gli animali, Il cane viene considerato il  più adatto per svolgere questo lavoro perché è per natura socievole e comunicativo, sensibile e facilmente addestrabile. Non esiste una razza di cani specifica,anche se i Labrador o Golden Retriever sono spesso quelli che meglio soddisfano le esigenze di questo tipo di terapia. Comunque,  quel che conta, è che si tratti di cani socievoli, docili, mansueti, equilibrati, che facilmente si adattano a situazioni diverse.