IL COLPO DI CALORE NEL GATTO

Chi vive con un gatto di certo sa che questo felino ama il caldo, al punto che passa ore a godersi i caldi raggi del sole d’estate o il tepore di un camino o di un termosifone d’inverno.

Poniamo però particolare attenzione quando le temperature salgono troppo oltre la media, perché il calore eccessivo può portarli ad avere un colpo di calore, che per molti di questi animali può essere fatale.

Quando il gatto passa troppo tempo esposto alle alte temperature rischia l’ipertermia ossia l’aumento in maniera considerevole della sua temperatura corporea, che molto probabilmente sarà causa di una serie di reazioni nel suo organismo che potrebbero portarlo alla morte.

I sintomi del colpo di calore nel gatto sono la difficoltà a respirare, l’affanno, le mucose che si presentano molto arrossate, la febbre, il vomito, delle emorragie o shock che possono causare gravissimi danni all’animale.

Nel caso in cui il vostro micio presenti uno o più di questi sintomi, dovrete immediatamente contattare il vostro medico veterinario di fiducia.

Una massiccia esposizione al calore e ai raggi diretti del sole possono anche causare fastidiose scottature cutanee.
Naso e orecchie sono a maggior rischio bruciatura, in particolare se l’animale ha pelo e cute chiari.

Il suggerimento è quello di non impedire al vostro gatto di “crogiolarsi” sotto i caldi raggi del sole, ma di tenerlo al riparo dell’eccessivo calore quando troppo elevato in particolare nelle giornate estive.

Lasciate sempre a sua disposizione una ciotola di acqua fresca e fate attenzione che almeno sia al riparo dai raggi diretti del sole.

Lo staff di Nuova Fattoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *